Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

acqua

Il ruolo dell'educazione ambientale

Dai nostri comportamenti, dai comportamenti dei singoli, dipende in primo luogo la salvaguardia dell’ambiente; dovremmo esserne finalmente consapevoli e delegare sempre meno alle istituzioni in quanto tali. In questa direzione l’iniziativa del Ministero dell’Ambiente che promuove l’Educazione Ambientale intesa come strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini a una maggiore responsabilità verso i problemi relativi, e alla consapevolezza della necessità di essere coinvolti nelle politiche di governo del territorio. Si intende così promuovere cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti individuali e collettivi.

Tramite l’educazione ambientale è possibile uno studio e un approfondimento “sul territorio” di tutto il contesto naturalistico. Per questo è fondamentale sviluppare attività a diretto contatto con l’ambiente; s’intende partire dalle famiglie stesse che dovrebbero diventare parte diligente nel promuovere attività in questa direzione coinvolgendo i propri figlioli. È sicuramente possibile, creando la giusta alchimia anche il più resistente dei nostri ragazzi, potrà riscoprire le attività che finalmente prescindono dalla “rete”, coinvolgendosi nella natura.

L’approccio è globale: dalla tutela della natura, all’attenzione per l’inquinamento, alle emergenze ambientali al concetto di Educazione allo Sviluppo Sostenibile.Quest’ultima non riguarda solo l’ambiente, ma anche l’economia e la società. È inevitabile e auspicabile che tale prospettiva educativa duri per tutta la vita, con un approccio olistico.

È questa una prospettiva che tocca tutti gli aspetti della vita ed i suoi valori, al centro dei quali vi è il rispetto  per gli altri, inclusi quelli delle generazioni presenti e future, per la diversità, per l’ambiente, per le risorse della Terra che non sono inesauribili e per le quali è quanto mai urgente individuare un rinnovato equilibrio. Tutti siamo coinvolti, nessuno escluso.

Last modified onDomenica, 05 Giugno 2016 13:02

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.