Usare la differenza di fede per vincere in politica? Conte pare provarci

Messaggio al popolo italiano un po'aulico quello recentissimo del primo ministro Conte: se di positivo c'è il rifiuto del ricorso al MES, mentre si caldeggiano gli Eurobond, sul fronte della comunicazione generale prevale il linguaggio aulico, alato, con tratti parenetici e apocalittico-profetici, mentre prevale l'incertezza sui tempi della "ripresa", ma anche delle misure economiche da prendere, quelle, intendo, ad horas, non solo ad dies...

Per il resto, poi, l'avvocato-Primo Ministro ormai da due anni, parla della Pasqua, contrapponendo la sua fede (cattolica, come noto) a quella di altri, laici, agnostici, atei, ma forse anche di altre confessioni religiose... Serie A contro serie B, ancora una volta? 

Sono contrapposizioni che perfino l'allora DC sostanzialmente proibiva ai suoi esponenti di fare...

Eugen Galasso

Last modified onMartedì, 07 Aprile 2020 14:51

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.