I 700 anni di Dante

Il "Dante dì", che cade il 25 marzo, a 700 anni dalla morte di Dante Alighieri a Ravenna, vuole giustamente far rivivere il più grande poeta non solo italiano, quello che ha osato rappresentare in un poema straordinario il mondo ultraterreno, in forma mitica ma inserendo la cultura non solo teologica del suo tempo, per cui la "Commedia" (poi chiamata "Divina Commedia", da Boccaccio e altri esegeti) rimane una sfida per credenti, non credenti, agnostici, persone di ogni cultura.

Dante, poeta straordinario, autore anche teorico ("De Monarchia", "Convivio", la tesi "De Aqua et terra"), le"Rime", "La Vita nova". Dante, un continente, come Louis Althusser dice di Marx e Freud che sono continenti, che dire, allora di Dante?

"Sentire Dante è presagio di grandezza" diceva Niccolò Tommaseo, sempre citato dal compianto prof. Francesco Moggio.

Dante homo universalis, che non a caso si studia in tutto il mondo.

Eugen Galasso
...

Last modified onVenerdì, 26 Marzo 2021 08:22

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.