Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

10 anni di AGCI festeggiati a Bolzano

Venerdì 13 ottobre, A.G.C.I. Alto Adige Südtirol ha festeggiato i suoi primi 10 anni di attività offrendo alla cittadinanza un prestigioso concerto pianistico, presso la sala “A. B. Michelangeli” del Conservatorio Monteverdi di Bolzano. Il pianista Lorenzo Di Bella si è esibito con musiche di Mozart, Schumann e Liszt riscuotendo un grande successo da parte del numeroso pubblico presente che lo ha applaudito con grande calore. Ad arricchire poi la serata la voce narrante di Massimo Arcangeli, uno dei maggiori linguisti italiani, critico letterario e scrittore, docente universitario. La risposta di pubblico all’invito di AGCI è stata davvero notevole in termini di partecipazione e di soddisfazione. L'organizzazione puntuale e molto professionale della serata è stata curata dalla cooperativa “We for You BZ” (Luisa e Donatella Cama).

Foto 14 10 17 02 04 10

  • 0

Oggi paghiamo il prezzo delle privatizzazioni bancarie degli anni '90.

La privatizzazione delle banche, che si è attuata negli ormai lontani anni Novanta, sta producendo i suoi "frutti", ormai catastrofici. Le regole europee, poi, rispetto alle quali quelle privatizzazioni erano prodromiche, hanno incrudelito i rapporti, ancora nel più nel senso di un "libero mercato finanziario", di una sorta di "no-man's land", ossia di una deregulation complessiva, che ora si manifesta con conseguenze anche catastrofiche a livello di piccolo e medio risparmio, mentre i grandi investitori sono comunque "garantiti", come può notare qualunque piccolo e medio correntista.

Guardando ai soggetti del panorama bancario-finanziario italiano, è da dire che la situazione delle Poste sembra relativamente più tutelata, anche se va detto che la struttura ancipite di Poste italiane le sottomette a rischi che, per ora, sono ancora più potenziali che attuali/attuati. Eugen Galasso

  • 0

AGCI Alto Adige/Suedtirol: assemblea di bilancio 2016 con risultati molto positivi

AGCI Alto Adige/Suedtirol, la più piccola tra le centrali cooperative locali, ha presentato ai propri soci il bilancio 2016, lusinghiero nei risultati economici ma anche per il grado di autorevolezza raggiunto dall'organizzazione. Al Presidente Giulio Clamer è andato il riconoscimento dei presenti perché è al suo impegno ed alla sua figura che AGCI deve per molti versi il suo successo. Naturalmente con il decisivo contributo del direttore Fabrizio Tiego, del vice Direttore Nicola Grosso, dello staff di segreteria con Rosanna Simoncelli, del geometra Francesco Clary che segue lo Sportello Casa di AGCI, nonché dei componenti il Consiglio di Amministrazione.
Con un’ampia relazione, Clamer ha ripercorso i 6 anni nei quali ha guidato AGCI.

  • 0

SI PRESENTA L'ACCORDO DI COLLABORAZIONE SUI BIG DATA TRA FONDAZIONE BRUNO KESSLER E MIT

La presentazione di un accordo di collaborazione fra la Fondazione Bruno Kessler di Trento e il MIT (Massachussets Institute of Technology) è in programma martedì 20 settembre nella sede FBK di Povo (Trento). Per sottolineare l'importanza di questo evento la prolusione sarà tenuta niente meno che da Alex “Sandy” Pentland, uno degli scienziati più citati al mondo, responsabile del gruppo di ricerca “Human Dynamics” e della Connection Science Initiative al MIT, recentemente definito dalla rivista Forbes “uno dei sette scienziati dei dati più potenti del mondo”.

Questo tra Fondazione Kessler e MIT sarà un accordo che rafforzerà la sinergia fra il centro di ricerca trentino e una delle più importanti università di ricerca internazionali.
Il programma congiunto riguarderà il campo dei cosiddetti Big Data, l’enorme mole di dati digitali che con le nuove tecnologie si stanno quotidianamente moltiplicando, e in particolare quelli provenienti dall’analisi comportamentale per sviluppare innovazioni applicabili alle aziende e al settore pubblico.

  • 0

La guerra dei centri commerciali a Bolzano

Giri per strada a Bolzano e vedi le plance per i manifesti elettorali. Ma ci sono elezioni tra poco? Boh!

Ah, forse è per il referendum "Centro commerciale di Benko si o no".

Certo che nel settore del commercio a Bolzano è venuto fuori un vero e proprio vespaio.

Il centro commerciale Twenty dei Podini si è ingrandito ma ci sono strascichi di irregolarità, al momento presunte, non da poco che coinvolgono l'ex Sindaco per alcuni aspetti, e per altri motivi ancora.

I commercianti del centro difendono la loro posizione coi denti e con le unghie: avevano incassato un buon risultato con le elezioni comunali vedendo vincere i loro alleati in politica, ma poi il vento è cambiato e torna di prepotenza l'idea che il nuovo centro commerciale di Benko può venir realizzato (previo referendum popolare).

L'imprenditore Tosolini è uscito in prima persona allo scoperto per protestare contro il Twenty e le troppe scorrettezze che ne hanno consentito l'ampliamento, e ciò in difesa dei propri centri commerciali "Centrum" che stanno decisamente soffrendo la presenza del Twenty. 

Aspiag/Despar ha fatto sapere di avere in programma l'apertura di un centro commerciale da lei promosso.

La domanda viene spontanea: ma credono di essere a Milano? La mia risposta è: non penso, è gente sveglia che sa che stiamo parlano di Bolzano e dintorni. Quindi, siamo in piena guerra per la sopravvivenza.

Pietro Vittorio 

  • 0

Gino Della Vedova: un imprenditore con l'orgoglio del sociale

(2006) Era una bella mattina di maggio quando, arrivato a Vipiteno, mi incontro con il Geom. Gino Della Vedova e ci affrettiamo insieme per la colazione.

Mi colpiscono subito la sua simpatia e, nello stesso tempo, la sua autorevolezza; con i fratelli Sandro e Mauro, opera per il ben noto "DELLA VEDOVA GROUP", comprendente le varie aziende di famiglia, che ha sede a Casateia-Racines, poco distante da Vipiteno (BZ).

  • 0

Fondazione Bruno Kessler e Boeing: ricerche congiunte sulla sicurezza dei vettori aerei

I ricercatori della Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento hanno realizzato uno studio scientifico congiunto con la società Boeing dedicato all’analisi di sicurezza basata su modelli formali matematici che verrà presentato alla più importante conferenza mondiale nel settore della verifica formale, CAV 2015, in programma dal 18 al 24 luglio a San Francisco.

L’importante collaborazione del centro di ricerca trentino con il colosso internazionale dell’aerospazio è nata grazie alla pluriennale esperienza di settore dell’Unità Embedded Systems guidata da Alessandro Cimatti e appartenente al Centro ICT della FBK, diretto da Paolo Traverso.

  • 0

IL "MARR PRIZE" ALLA FBK (Fondazione Bruno Kessler) DI TRENTO

IL "MARR PRIZE"  ALLA FBK (Fondazione Bruno Kessler) DI TRENTO

Un ottimo risultato per la FBK di Trento: l’ultima edizione del premio "Marr", conferito ogni due anni al miglior articolo scientifico sulla visione artificiale, è stato vinto dalla Fondazione scientifica trentina per uno studio condotto in collaborazione con Microsoft e Carnegie Mellon University.

Il lavoro presentato dalla FBK è stato giudicato il numero uno fra i 1.700 proposti da centri di ricerca di tutto il mondo in occasione della più importante conferenza internazionale del settore, “IEEE International Conference on Computer Vision”, tenutasi nel dicembre scorso a Santiago del Cile.

  • 0
Subscribe to this RSS feed