Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

10 anni di AGCI festeggiati a Bolzano

Venerdì 13 ottobre, A.G.C.I. Alto Adige Südtirol ha festeggiato i suoi primi 10 anni di attività offrendo alla cittadinanza un prestigioso concerto pianistico, presso la sala “A. B. Michelangeli” del Conservatorio Monteverdi di Bolzano. Il pianista Lorenzo Di Bella si è esibito con musiche di Mozart, Schumann e Liszt riscuotendo un grande successo da parte del numeroso pubblico presente che lo ha applaudito con grande calore. Ad arricchire poi la serata la voce narrante di Massimo Arcangeli, uno dei maggiori linguisti italiani, critico letterario e scrittore, docente universitario. La risposta di pubblico all’invito di AGCI è stata davvero notevole in termini di partecipazione e di soddisfazione. L'organizzazione puntuale e molto professionale della serata è stata curata dalla cooperativa “We for You BZ” (Luisa e Donatella Cama).

Foto 14 10 17 02 04 10

Arcangeli, alla mattina, aveva coinvolto presso l’Aula Magna “Liceo Giosuè Carducci” circa 200 studenti del “Liceo classico Carducci”, del “Liceo Scientifico Torricelli” e dell’ “ Istituto Tecnico Economico Cesare Battisti” con una prolusione dal titolo: “La lingua italiana in dieci punti, cosa c’è da sapere”. Un viaggio nell’italiano d’oggi attraverso i suoi punti critici e i suoi stretti legami con una società in rapida trasformazione.


In apertura di serata è stato il Presidente di AGCI Alto Adige/Suedtirol, Giulio Clamer, a tenere un breve discorso nel quale ha ripercorso i dieci anni di impegno cooperativistico e sociale di AGCI in Alto Adige ed i traguardi più significativi raggiunti di questi 10 anni. Dopo la sua introduzione sono saliti sul palco per un breve saluto l’assessore regionale alla cooperazione Beppe De Tomas e gli assessori del Comune di Bolzano, Monica Franch e Sandro Repetto. In sala erano presenti i vertici locali della Lega cooperative, di Raiffeisen e di Confcooperative.


Tornando alle parole del Presidente Clamer, nel suo intervento ha ricordato come AGCI Alto Adige/Suedtirol partecipi al tavolo di coordinamento provinciale delle cooperative dell’Alto Adige Suedtirol, percorso che ricalca la strategia imboccata a livello nazionale di creare un forte coordinamento tra le diverse centrali cooperative e che per anni AGCI ha ricoperto la presidenza provinciale del C.P.C.S. – Comitato Paritetico della Cooperazione Sociale - e partecipa a tutti i tavoli di concertazione sindacale promossi a livello provinciale e regionale.


AGCI ha avviato in questi anni una serie di progetti in ambio sociale (assistenza delle persone non autosufficienti e assistenza all’infanzia) e non solo, ha promosso interventi di formazione e assistenza manageriale alle cooperative, costituito lo sportello informativo per la promozione e sviluppo della cooperazione “IDEACOOP”, realizzato lo sportello informativo per l’edilizia abitativa agevolata “OBIETTIVO CASA” ed anche una serie di strumenti di approfondimento e di studio del movimento cooperativo, tra cui la redazione del “Prontuario della Cooperativa”.
In questi ultimi anni AGCI ha promosso e avviato una serie di iniziative nel settore dell’edilizia abitativa agevolata e prossimamente 23 famiglie realizzeranno la propria casa in cooperativa nell’area di via Druso a Bolzano proprio grazie all’impegno di AGCI.


In ambito sociale, AGCI ha dato il suo contributo al fine dell’introduzione delle clausole sociali per gli appalti pubblici concernenti le cooperative sociali, sia a livello provinciale che a livello comunale e per i giovani ha formulato alcune significative proposte per l’acquisto della prima casa.


Inoltre, sono state realizzate una serie di pubblicazioni tra cui il libro sui primi 90 anni della Famiglia Cooperativa di Bronzolo.
AGCI è attiva su vari ambiti della promozione cooperativa, della vigilanza, del sociale, del lavoro, dell’edilizia, della formazione ed educazione cooperativa e ha stipulato una serie di accordi anche con gli istituti bancari per favorire il credito alle cooperative (vedi micro credito con BANCA ETICA) ed è partner di diversi enti di garanzia. AGCI ad oggi conta 100 ASSOCIATI!

Last modified onMercoledì, 18 Ottobre 2017 13:18

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.