Perchè il PD non è attraente per i riformisti-socialisti: un saggio di Michele Achilli

Michele Achilli, nato nel 1931, milanese, storico esponente del PSI quando esisteva, invero della sinistra socialista, lombardiana e non (inutile qui entrare in merito), architetto e urbanista, scrive un breve saggio in "Il Ponte", anno LXXV, n.3, maggio/giugno 2019 su "Un'area socialista totalmente in frantumi", a pp.19-21.

Importanti i rilievi sul PD, che ha perso le elezioni politiche di marzo 2018 ma recupera qualcosa alle europee di maggio 2019, ma soprattutto il rilievo sul fatto che "Esiste nel paese un'area riformista-socialista totalmente frantumata che non si può ritrovare nei connubi cattocomunisti del PD".

Assolutamente vero, come si può desumere dalla composizione di quel partito, ma anche dalla squadra di governo che il PD presenta in questo "Conte bis"...

Eugen Galasso

Last modified onSabato, 14 Settembre 2019 13:29
More in this category: « Bravo Gianni!

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.