Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

PD: un ircocervo

Un vero "ircocervo", il  PD, nato, un po' sull'onda del  "Democratic Party" USA (altro raccoglitore "di tutto e di più", che ha avuto tra i suoi candidati il razzista George Wallace , ma anche i Kennedy, che , rispetto a Wallace erano "pericolosi socialisti" - termine spregiativo negli States -  Franklin Delano Roosevelt, il presidente che seppe reagire alla crisi del 1929 con il "New Deal", ispirato da Keynes, l'economista degli "investimenti pubblici", dello "Stato imprenditore", la misura più "di sinistra" negli States, ben diversa dall'attuale candidata alla presidenza Hillary Clinton, legata mani e piedi a Wall Street).

Cito non a caso gli USA, in quanto poco prima che il partito PD made in Italy nascesse la propaganda reclamizzava le feste dell'"Unità", con tanto di riferimento citato. In  Italia il PD attuale "contiene tutto", dagli atei ai "carismatici", integralisti cattolici del "Movimento per il rinnovamento dello Spirito", dagli agnostici (ex-"laici minori") ai "cattoliconi", ai comunisti rimasti nel partito per convenienza, "quieto vivere", opportunismo etc.). A me pare proprio che una scissione sarebbe certamente ausicabile, per rendere "i giochi più chiari", ma la pur breve storia del partito dimostra che non si farà, per convenienza, soprattutto. Tra la Bindi e Scalfarotto non c'è quasi nulla in comune, ma...  "the show must go one"...    

Eugen Galasso    

(Immagine tratta da partitodemocraticousa.it)

Last modified onMercoledì, 12 Ottobre 2016 08:49

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.