Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

Hillary, "bisogna saper perdere"!!

Citando il grande Rudyard Kipling, scrittore e poeta del "Libro della giungla" e di tanti immortali racconti, Claudio Martelli, nel "Quotidiano Nazionale" di venerdì 18 novembre, afferma che non tutti sanno "trattare il successo e l'insuccesso come due impostori". Il riferimento, chiaro, è all'insopportabile (definizione mia, non di Martelli, me ne assumo la responsabilità) Hillary Clinton, che ha dimostrato di "non saper perdere" (Martelli, qui, cita esempi sportivi-che non conosco-mentre io ricordo piuttosto "The Rokes" di Shel Shapiro con "Bisogna saper perdere" che diventava "perere" nell'english version dei "nostri").

Forse, però, aveva ragione Giulio Andreotti affermando "Il potere logora chi non ce l'ha" in quanto la Clinton, perdendo, non ha saputo trattenersi: pare addirittura che abbia inveito molto volgarmente, se non picchiato, alcuni collaboratori...

Martelli sempre bene, comunque, anche perché lui stesso-come a suo tempo Andreotti-sa di non poter tornare  "al potere", pur rappresentando le posizioni di un'area politica che una volta era un partito (e movimento) importante, ma ora "fatalmente" minoritario, purtroppo, aggiunge un po' mestamente chi scrive.

Eugen Galasso

Last modified onLunedì, 28 Novembre 2016 15:36

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.