Cyberbullismo

La ruota del circo mediatico-giudiziario gira: ora tocca a Renzi.

Ora è la volta di Renzi: nel circo mediatico-giudiziario, che vuole condannare qualche politico scomodo (magari solo situazionalmente) ogni tanto si accende una lampadina: ora è quella di Matteo Renzi, i cui genitori sono agli arresti domiciliari. La separazione tra i poteri (esecutivo-giudiziario-legislativo), previsto dalla Costituzione e teorizzata da Montesquieu, non sembra valere, ormai più gran chè.

Non è ancora concluso l'affaire Salvini, (si sono perse le tracce di situazioni di reato che riguardano dipendenti in nero della famiglia Di Maio, della famiglia Di Battista, della famiglia Fico) che già c'è una nuova vittima. Prima Craxi, poi Andreotti, poi Berlusconi, poi ancora i due casi ricordati sopra... (e i frutti di questa fase della politica guidata dal circo mediatico-giudiziario sono di livello inadeguato e negativo, come vediamo tutti i giorni. Una politica che non ha fatto certo crescere l'Italia. ndd).

Eugen Galasso

Last modified onMartedì, 26 Febbraio 2019 21:08

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.