Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

Redazione

Redazione

Vicenda catalana: la Germania sta con chi chiede la difesa dell'unità dello Stato

Tra tensioni la vicenda catalana sta andando avanti nel segno della contrapposizione tra governo statale spagnolo e governo locale catalano.
Ma chi spinge il premier spagnolo ad essere così fermo nel non aprire alcun varco al dialogo con gli indipendentisti catalani? La Germania. Questa è l’opinione del noto storico Giulio Sapelli. “I poteri europei che contano, che sono quelli tedeschi, spingono tantissimo perché Rajoy mostri la faccia dura”.

10 anni di AGCI festeggiati a Bolzano

Venerdì 13 ottobre, A.G.C.I. Alto Adige Südtirol ha festeggiato i suoi primi 10 anni di attività offrendo alla cittadinanza un prestigioso concerto pianistico, presso la sala “A. B. Michelangeli” del Conservatorio Monteverdi di Bolzano. Il pianista Lorenzo Di Bella si è esibito con musiche di Mozart, Schumann e Liszt riscuotendo un grande successo da parte del numeroso pubblico presente che lo ha applaudito con grande calore. Ad arricchire poi la serata la voce narrante di Massimo Arcangeli, uno dei maggiori linguisti italiani, critico letterario e scrittore, docente universitario. La risposta di pubblico all’invito di AGCI è stata davvero notevole in termini di partecipazione e di soddisfazione. L'organizzazione puntuale e molto professionale della serata è stata curata dalla cooperativa “We for You BZ” (Luisa e Donatella Cama).

Foto 14 10 17 02 04 10

Homo Informaticus: performance di Duccio Canestrini a Bolzano

Venerdi sera, 20 ottobre alla Kolping di via Ospedale, con inizio alle 20.30, è in programma una conferenza-spettacolo di Duccio Canestrini a base di immagini, suoni ed idee sul tema del rapporto tra gli uomini e la società informatizzata d’oggi.

L’entrata è gratuita e la durata della performance è di circa un’ora.

Titolo della performance di Canestrini è: “Homo Informaticus. Storia, antropologia, scenari futuri”. L’organizzazione è del Cedocs e dell’Ufficio Educazione Permanente della Provincia.

EURAC: cioè, come Bolzano sta al centro della ricerca

Eurac Research, l'Accademia Europea di Bolzano, è un po' l'ambasciatrice di Bolzano nel mondo della ricerca. In Italia, ma anche nell'area interregionale dell'Euroregione, così come in Europa. I suoi ricercatori portano nei convegni dove partecipano le loro competenze ma anche il frutto di un lavoro di gruppo che si svolge nei singoli Istituti nei quali è organizzata Eurac.

Uno di questi Istiituti di Eurac Research, quello che studia le mummie (che ha avuto inizio con lo studio della mummia di Oetzi, conservata a Bolzano, ma che ha poi ampliato il proprio campo d'azione) è ora protagonista di una ricerca multidisciplinare molto interessante in svolgimento presso il Museo Egizio di Torino, uno dei più importanti del mondo su questo momento della storia dell'uomo.

Subscribe to this RSS feed