L'ordine di precedenza tra gruppi linguistici ha un senso. Cose superate?

Ogni tanto ci si ricorda di qualche trascorsa notizia, letta o sentita: personalmente preferisco basarmi su qualcosa di scritto (scripta manent, mentre verba volant). In più, in questo caso, si tratta di un testo (non chiedetemi di datarlo, non ho tenuto l'articolo, anche perché a Bolzano capito raramente) nel quale l'ex segretario di Langer, ora presidente della Fondazione Alex Langer, quella che conferisce l'omonimo premio, che negli ultimi anni non naviga in buone acque, Edy Rabini, ricordando la scomparsa di Don Bertagnolli, prete che non riscuoteva la mia simpatia(ma ciò non c'entra), esordisce parlando di "Tedeschi, Ladini, Italiani": ecco il politically correct nella sua versione meno intelligente. 

L'ordine proposto avrebbe avuto un senso prima dell'approvazione del pacchetto, ora assolutamente no, perché i diritti delle "minoranze" ora sono tutelate in un modo che altrove (Corsica, Paesi Baschi, Catalogna, Wales/Galles, Scozia, ma anche Sardegna, ma anche Val D'Aosta) si sognerebbero... 

In particolare, perché dire dei Ladini prima degli Italiani e dopo i "Tedeschi" (Tirolesi sarebbe più corretto, credo, non politically, ma correct...)? Se si tratta di storia, la sequenza sarebbe: "Ladini, Tedeschi (ma cfr. sopra), Italiani", per citare i popoli "in ordine di entrata", ossia guardando alle sue successive fasi di immigrazione/colonizzazione. Se guardiamo ai numeri, però, i Ladini oggi sono meno rappresentativi dei Pakistani, in specie se guardiamo a Bolzano e al censimento "linguistico" (per me sempre etnico), fermandosi a percentuali da prefisso telefonico... dato che la maggioranza degli stessi si dichiara "italiano" o "tedesco" (tajàn o todèsc). 

Vogliamo dire che il censimento etno-linguistico è assurdo? Per me, che lo sostengo da sempre,  non è un problema, anzi, mi fa piacere, mentre credo non sia l'idea di Rabini... Vecchiume, cose superate? Certo, in questa formulazione, però.    

Eugen Galasso

Last modified onDomenica, 05 Giugno 2016 13:57

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.