Serve una bella verifica sul generale plauso a Draghi

Dai discorsi programmatici è difficile dedurre un "mondo", ma anche dedurne una condotta di governo non è scontato; possono intervenire "accidenti" (oggi per es. purtroppo legati alla pandemia o altro/i) ma in quello di Mario Draghi c'è forte il richiamo all'unità, alla lotta alla pandemia (non la "convivenza con il virus"), la necessità di riformare fisco, giustizia, amministrazione pubblica, la ripresa economica, il tema ambientale.

Certo poi l'albero di vede dai frutti, ma le premesse sono decisamente migliori di quanto era nel governo Conte 2.

Anche il plauso quasi totale al discorso stesso può essere una base positiva, salvo necessarie verifiche, che non sarebbe corretto dare per scontate, visto che i partiti e i relativi gruppi parlamentari sono comunque in "movimento", anche perché devono dimostrare di essere ancora "esistenti".

Eugen Galasso

Last modified onMercoledì, 17 Febbraio 2021 14:30

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.