Cyberbullismo

Un bell'aiuto a Salvini

Ora, con la "Sea Watch" e gli entusiasmi che la sua capitana della nave, la giovane germanica Karola Rackete (peccato che ci sia una "c" di troppo...altrimenti sarebbe stata perfetta per la "Luftwaffe" di vari decenni fa...) suscita in ambienti come il giornale "Il Manifesto", che liricamente titola "Oh Capitana, mia Capitana" riecheggiando un grande poema di Walt Whitman, che però lo scriveva commemorando il presidente Abraham Lincoln, ucciso proditoriamente...

Tra Lincoln e la Rackete un abisso, ma il "Manifesto" e i suoi lettori forse non colgono la differenza...

Queste ONG, continuando a battere il tasto degli sbarchi clandestini, sembra facciano il gioco di Salvini. E l'Europa, come da anni ormai, rimane a guardare...

Adesso che la Rackete ha fatto il suo attacco alla Guardia di Finanza, ed è per questo agli arresti domiciliari, si merita proprio il ringraziamento di Salvini. (ndd)

Eugen Galasso

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.