Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

Franco Boscolo

Franco Boscolo

Didattica della matematica – linguaggi – fantasia: a Castel San Pietro Terme il 31° Convegno di "Incontri con la matematica"

Si sono conclusi i lavori del 31° Convegno Nazionale di Incontri con la Matematica dal titolo “Matematica, Didattica e Scuola: fra ricerca e prassi quotidiana”, sotto la direzione di Bruno D’Amore, Martha I. Fandiño Pinilla e Silvia Sbaragli. Presenti quasi 1.000 docenti d’ogni ordine scolastico. Il Convegno si è svolto nella consueta cornice di Castel San Pietro Terme, aperto a tutti gli insegnanti a partire dalla scuola dell’Infanzia.

PROGETTO LIFE FRANCA E MUSEO DELLE SCIENZE DI TRENTO, PAROLA D’ORDINE: ANTICIPARE

Si è concluso con successo a Trento il corso d’aggiornamento e formazione per docenti “Il rischio idrogeologico: dalla cultura dell’emergenza alla cultura dell’anticipazione” organizzato da Muse (Museo delle Scienze, Trento) nell’ambito del progetto Life Franca, corso aperto a tutti i docenti interessati di scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, non solo trentini. Temi chiave: anticipazione - rischio alluvionale - rischio idrogeologico. Il corso è inserito in un programma d’interventi ben più vasto e articolato previsto in Life Franca.

L'eredità didattica di Don Milani

“LA SCUOLA CHE PERDE GIANNI NON È DEGNA DI ESSERE CHIAMATA SCUOLA”
Scuola di Barbiana – don Lorenzo Milani

lettera ad una professoressa

Presso la libreria Librarsi di Via Milano a Bolzano, con la collaborazione di Cedocs, il prof. Roberto Imperiale, presidente di GRIMeD (Gruppo ricerca Matematica e Difficoltà) ha aperto il ciclo di conferenze autunnali con la rilettura critica de “Lettera a una professoressa” scritta dai ragazzi di Barbiana, alunni di don Lorenzo Milani (dalla prefazione: “Questo libro non è scritto per gli insegnanti, ma per i genitori. È un invito a organizzarsi. A prima vista sembra scritto da un ragazzo solo. Invece gli autori siamo otto ragazzi della scuola di Barbiana. Altri nostri compagni che sono a lavorare ci hanno aiutato la domenica”).

L’essere umano è una persona? Intervista a don Michele Tomasi

Quanto di tragico è accaduto intorno alle traversie di Charles Gard e dei suoi genitori non dovrebbe essere scordato con il passare del tempo - come, di fatto, sta accadendo - ma dovrebbe piuttosto diventare lo spunto per farci riflettere ampiamente e in profondità, tali sono i temi che la vicenda ha posto sul piatto a livello spirituale, filosofico, teologico, etico, sociale, giuridico e politico.
Lo dobbiamo sicuramente a Charles, a Constance Yates, la mamma, e a Christpher Gard, il papà.

Subscribe to this RSS feed