Conferma di Macron in Francia

Pur se a fronte di un notevole calo di voti rispetto alla prima elezione del 2017, e di fronte a un'indubbia affermazione, certo "relativa" ma importante, dell'estrema destra di Marine Le Pen e della sinistra di Melenchon, la Francia riconferma Presidente Macron, a conferma della scelta europeista.

Cio' avviene, pero', anche a causa della defaillance di due partiti storici in Francia, quello gaullista, di "centro-destra" ma con specificita' importanti, e di quello socialista.

Rispetto alle elezioni del 2003, quando vinse Jacques Chirac, contro Jean-Marie Le Pen, padre di Marine e leader, all'epoca di un partito ben piu' "fascista" dell'attuale "Rassemblement national" della figlia  Marine, non esistono piu' i citati due partiti ma anche forze intermedie importanti.

Un risultato da considerare e da meditare da parte dell'Europa, e che pone l'attenzione sulle basi di funzionamento del processo democratico e di scelta della guida politica.

Eugen Galasso

Last modified onLunedì, 25 Aprile 2022 08:36