Lavrov, un'accusa di antisemitismo a Zelensky che si ritorce su di lui

La grottesca affermazione in TV di Lavrov, ministro degli Esteri russo, sulla presunta origine ebrea di Hitler (pura invenzione ed esempio clamoroso di falsificazione storica, da parte di un antisemitismo spesso neppure latente) dimostra ancora una volta come chi aveva affermato di aver scatenato una guerra per "denazificare" nasconda, in realta', un antisemitismo "in casa" nella "santa Rus"...

Zelenski (cui Lavrov si rivolgeva, evidentemente, con un'argomentazione di tipo "dire a nuora perche'suocera intenda") potrebbe essere accusato da Ebrei tradizionalisti di aver festeggiato la Pasqua cristiana ortodossa invece di quella ebraica, ma non certo di essere un "antisemita"....

Del resto anche quell'intervento di domenica 24 aprile era condizionato da necessita' legate al suo preciso ruolo istituzionale.

Eugen Galasso

Last modified onLunedì, 02 Maggio 2022 19:17