Sostenibilità: cose che ognuno di noi può fare

Ad esempio: risparmiare sulle tasse che paghiamo! Se pensiamo che smaltire una tonnellata di rifiuti in discarica ci costa 110 euro, e che ogni anno il totale della raccolta urbana è di 30 milioni di tonnellate, accipicchia se ci conviene fare la raccolta differenziata e riciclare l’organico, la carta e il cartone, il vetro, il metallo, la plastica e il legno!
Altro esempio di cosa che ognuno di noi può fare: sprecare meno cibo e prodotti! In ogni famiglia si sprecano all’anno più di 400 euro di cibo (prodotti freschi, pane, frutta e verdura, affettati, eccetera). Quindi la regola “Compra quel che mangi, mangia quel che compri” è proprio una regola d’oro!
Terzo esempio: comprare prodotti di stagione. Comprare ortaggi e frutta di stagione fa bene all’ambiente perché non hanno bisogno di crescere in serra, consumando energia, ma crescono e maturano con l’energia del sole. I prodotti non di stagione hanno bisogno di essere più protetti con l’utilizzo di pesticidi, che poi noi mettiamo nello stomaco! I prodotti non di stagione costano spesso un’occhio, proprio per i motivi detti qui, e in più perché spesso vengono da Paesi lontani e trasportarli costa tanto, in soldi e in danno all’ambiente.
La sostenibilità non è quindi solo un tema che devono affrontare i governi ma è un tema che riguarda anche ognuno di noi. Quello che facciamo conta!

MARCATA BASSA PRESSIONE A SUD DELLA SICILIA

Immagine del 29 ottobre, ore 9:09, zona atmosferica di bassa pressione, localizzata a Sud della Sicilia (ai limiti convenzionali del Mar Ionio, confini utilizzati dal servizio meteorologico Meteomar ) , caratterizzata da un evidente “vortice atmosferico” il quale determina un cattivo tempo più o meno pronunciato dipendente dalle variabili meteorologiche in gioco ( Live map and wind forecast — Windy.app ).

Franco Boscolo

... Poi è arrivato quel che è arrivato! (ndd)

FINE DELLO STREAMING? Alcune considerazioni

In questi due anni abbiamo potuto partecipare ad eventi, a seminari, a corsi di formazione e di aggiornamento proposti in tutta Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest come anche da tutto il mondo: molti hanno “scoperto” che è possibile. Eventi ai quali mai avremmo potuto assistere se non da remoto.

Un cielo ... senza scie!!! (con una bella poesia di Gianni Rodari)

 

Snapshot 20200601 1 quibzit Snapshot 20200601 quibzit2

Per quanto tempo ancora potremo godere di un cielo così?

 

GIANNI RODARI, Filastrocche in cielo e in terra (Torino, Einaudi 1960).

Qualcuno che la sa lunga
mi spieghi questo mistero:
il cielo è di tutti gli occhi
di ogni occhio è il cielo intero.

È mio, quando lo guardo.
È del vecchio, del bambino,
del re, dell'ortolano,
del poeta, dello spazzino.

Non c'è povero tanto povero
che non ne sia il padrone.
Il coniglio spaurito
ne ha quanto il leone.

Il cielo è di tutti gli occhi,
ed ogni occhio, se vuole,
si prende la luna intera,
le stelle comete, il sole.

Ogni occhio si prende ogni cosa
e non manca mai niente:
chi guarda il cielo per ultimo
non lo trova meno splendente.

Spiegatemi voi dunque,
in prosa od in versetti,
perché il cielo è uno solo
e la terra è tutta a pezzetti.

PROGETTO EUROPEO "LIFE FRANCA": L'OBIETTIVO E' SENSIBILIZZARE SUI RISCHI ALLUVIONALI

Volge al termine, dopo tre anni, il progetto europeo LIFE FRANCA con la serata conclusiva che si terrà venerdì 6 dicembre 2019 presso il MUSE di Trento alle ore 20.30. Alla conferenza finale parteciperà Mario Tozzi, ricercatore del CNR e certamente noto a tutti come divulgatore scientifico per le sue presenze in televisione.

Il lupo in Alto Adige: una presenza da gestire

Oddio, che fine ha fatto il lupo?
In Alto Adige sembra funzioni cosi: un giorno si parla solo di questo, il giorno dopo silenzio assordante. Dopo le ultime polemiche di inizio aprile 2019 legate ai risultati dell’indagine di Eurac Research sull’attitudine dei residenti e dei turisti verso il ritorno del lupo in Alto Adige, il vuoto più assoluto. Ora una nuova fiammata, è proprio il caso di dirlo, con l'associazione dei contadini che fa notizia per le proteste per la presenza del lupo (con qualche svarione di tono politico-nazionalista che proprio non ci sta', se non in campagna elettorale). 

Subscribe to this RSS feed