SI PRESENTA L'ACCORDO DI COLLABORAZIONE SUI BIG DATA TRA FONDAZIONE BRUNO KESSLER E MIT

La presentazione di un accordo di collaborazione fra la Fondazione Bruno Kessler di Trento e il MIT (Massachussets Institute of Technology) è in programma martedì 20 settembre nella sede FBK di Povo (Trento). Per sottolineare l'importanza di questo evento la prolusione sarà tenuta niente meno che da Alex “Sandy” Pentland, uno degli scienziati più citati al mondo, responsabile del gruppo di ricerca “Human Dynamics” e della Connection Science Initiative al MIT, recentemente definito dalla rivista Forbes “uno dei sette scienziati dei dati più potenti del mondo”.

Questo tra Fondazione Kessler e MIT sarà un accordo che rafforzerà la sinergia fra il centro di ricerca trentino e una delle più importanti università di ricerca internazionali.
Il programma congiunto riguarderà il campo dei cosiddetti Big Data, l’enorme mole di dati digitali che con le nuove tecnologie si stanno quotidianamente moltiplicando, e in particolare quelli provenienti dall’analisi comportamentale per sviluppare innovazioni applicabili alle aziende e al settore pubblico

L’appuntamento è fissato per le ore 9.00 di martedì 20 settembre nella sede FBK di via Sommarive, 18 a Povo. I lavori saranno introdotti dal presidente della Fondazione Bruno Kessler, Francesco Profumo, e dal direttore del Centro ICT della FBK, Paolo Traverso, ai quali seguirà, alle ore 9.30, la relazione di Pentland. Nel corso della giornata si alterneranno panel di esperti del mondo accademico (FBK, Università di Pisa, CNR, IIT, Fondazione ISI), del mondo aziendale (Unipol-SAI, Vodafone, Barclays Bank) e delle organizzazioni non governative (Banca Mondiale) per discutere di approcci big data alla medicina, alla finanza e alle smart cities.
Gli interventi saranno tenuti in lingua inglese.
Per maggiori informazioni: http://www.fbk.eu/events/mit-fbk-alliance.

(FB)

Last modified onMercoledì, 25 Ottobre 2017 14:31

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.