Questo sito utilizza cookies tecnici, di profilazione anche di terze parti per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante ACCETTO, ne consenti l'utilizzo.

Vicenda catalana: la Germania sta con chi chiede la difesa dell'unità dello Stato

Tra tensioni la vicenda catalana sta andando avanti nel segno della contrapposizione tra governo statale spagnolo e governo locale catalano.
Ma chi spinge il premier spagnolo ad essere così fermo nel non aprire alcun varco al dialogo con gli indipendentisti catalani? La Germania. Questa è l’opinione del noto storico Giulio Sapelli. “I poteri europei che contano, che sono quelli tedeschi, spingono tantissimo perché Rajoy mostri la faccia dura”.

A conferma che la posizione della Germania sia di contrarietà a secessioni interne agli Stati, ecco la stessa Angela Merkel “Difendiamo l’integrità territoriale di tutti gli Stati”.

La dichiarazione ufficiale del governo tedesco dopo l’esito del referendum di indipendenza della Catalogna è stata: “Una dichiarazione di indipendenza della Catalogna sarebbe illegale e non sarebbe riconosciuta”.

Quella del governo francese: “Ogni soluzione a questa crisi va trovato nel quadro costituzionale spagnolo”.

E la Commissione europea si è espressa così: “Sosteniamo gli sforzi per superare le divisioni e la frammentazione” ed ha aggiunto “per assicurare l’unità e il rispetto della Costituzione spagnola”.

Oggi, il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha dichiarato: "Nessun Paese europeo riconoscerà una Catalogna indipendente".

Last modified onDomenica, 22 Ottobre 2017 12:26

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.