Fontana straparla, ma il problema immigrazione esiste

Scivolone del candidato governatore in Lombardia, Attilio Fontana, che aveva straparlato di "razza bianca" minacciata (avrebbe fatto meglio a ventilare le proprie dimissioni che comunque, dopo il chiarimento che ha diffuso, sarebbero state non accettate e ritirate). Ma il problema non sono le scivolate di Fontana: il fatto col quale confrontarci è che l'immigrazione incontrollata è reale. E non lo si risolve certo con parole come quelle dette da monsieur Moscovici (Commissario europeo all'economia), il quale fa anche un'indebita interferenza nell'agone politico italiano, volendo "tirare la volata" al PD che, spero, venga penalizzato dalle urne.

Nato male, totalmente sub signo Europae (ora anche con il sostegno della la lista della Bonino, "Più Europa"....), il "Democratic Party" (il cui nome è stato scelto, oltre che per volontà di americanizzarsi, per far contenti gli ex-DC confluiti in massa nel partito) è un coacervo fatto di tutto e di più, che si voleva impermeabile ad ogni scossone, ma che ha mostrato la corda, piegandosi ad ogni volere della Merkel e dei suoi "scagnozzi"...

Ora rischia un tonfo, cosa che gli starebbe decisamente bene, a parere di chi scrive. Anche se c'è il rischio che perda a favore del partito di Di Maio, Grillo e Di Battista... cosa che sarebbe "peso l'tacòn che l'buso".

Eugen Galasso

Last modified onVenerdì, 19 Gennaio 2018 17:00

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.