A proposito di nomine ...

Può essere vera o verosimile, ma la storia raccontatami di recente, di un impresario teatrale, allora (1994) ancora quasi alle prime armi, cui Ombretta Colli e il marito Giorgio Gaber avrebbero offerto la dirigenza dell'ETI (Ente Teatrale Italiano) e che, in nome dell'antiberlusconismo (era ed è uomo di sinistra), con la motivazione seguente: lui (Berlusconi, allora primo ministro esordiente) tanto di spettacolo e in genere cultura non se ne occupa, preferendo economia e finanza, convince. Lui avrebbe (ha) rifiutato, pentendosene in seguito.

Tanto per dimostrare che il centro-destra (oggi diviso) non è così onnivoro come molti volevano far credere.... Eugen Galasso

Last modified onDomenica, 05 Agosto 2018 08:48

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.