corso demenza

Probabilità statistica: seminario nazionale del Centro Morin

Si è concluso, a Paderno del Grappa (TV), il XLIII Seminario Nazionale del Centro Ricerche Didattiche “Ugo Morin” (22 - 24 Agosto 2014). Il tema di quest’anno:”Comportarsi razionalmente in situazioni di incertezza: la probabilità”.

Un argomento imprescindibile alla luce delle attuali Indicazioni Nazionali per la scuola che colmano una grave lacuna: l’insegnamento della probabilità è diventato fondamentale ed essa è uno spauracchio per quasi tutti i protagonisti della scena scolastica; quest’anno, inoltre, le Indicazioni Nazionali vanno a regime e ciò si ripercuoterà sull’esame di maturità che cambierà del tutto la sua struttura e, tra le prove scientifiche, proprio probabilità e statistica occuperanno un ruolo significativo. 

Sono discipline della matematica fondamentali per i nostri ragazzi; fanno parte di quelle conoscenze auspicate per “la matematica del cittadino”. L’obiettivo è quello di dare una preparazione ai nostri figlioli tale che possano agire consapevolmente in un mondo complesso che richiede competenze: l’educazione matematica è essenziale sia per acquisire una adeguata capacità di giudizio sia per risolvere problemi della quotidianità anche in situazioni d’incertezza. Così, a suo tempo, Giuseppe Anichini, Segretario della Unione Matematica Italiana in occasione della Giornata Italiano della Statistica (20.10.10):

“La frase In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse un censimento di tutta la terra è stata scritta 2011 anni fa, mentre la frase Le statistiche economiche sono state una rasoiata in una giornata nera per i mercati europei è di alcuni giorni fa: da (almeno) due millenni la Statistica è universalmente riconosciuta come parte essenziale della cultura dell'uomo.

Su ciò nessuno ha dubbi... tranne la "scuola"! Nelle scuole di ogni paese la Statistica è nei programmi e nel patrimonio culturale dei docenti di matematica: in Italia, giovane nazione di 150 anni, ci si laurea in matematica senza doverla studiare. Ebbene, è tempo che la Statistica venga, davvero e con efficacia, inserita nella nostra scuola: la presenza della Statistica, nell'ambito della "matematica del cittadino" renderà il cittadino stesso consapevole sia della sua utilità, sia della tendenza diffusa – soprattutto fra gli uomini "pubblici" – a screditare le "statistiche" non in sintonia con determinate posizioni.”

In breve, quali sono le competenze del cittadino nel settore della matematica: la comunicazione opportuna di informazioni, l’intuizione e l’immaginazione che concorrono a risolvere e porsi problemi, saper concepire e costruire modelli delle situazioni della quotidianità, essere in grado di decidere in condizioni d'incertezza. La conoscenza dei linguaggi scientifici in genere e soprattutto di quello della matematica, è vitale per i cittadini di domani. Quello in corso è il sesto seminario del Centro “Morin” ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - http://www.centromorin.it) sul tema e i docenti hanno avuto modo di aggiornarsi e di confrontarsi ulteriormente sia sulla teoria, sia sulla pratica in classe per meglio affrontare l’incipiente anno scolastico così importante alla luce della nuove Indicazioni Nazionali finalmente a regime.

Franco Boscolo

Last modified onDomenica, 05 Giugno 2016 13:27

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.