Banner demenza

"Intrecci", è stato un successo!

Un altro grande successo per un’altra grande iniziativa culturale. Si è conclusa la due giorni di “INTRECCI: Incontri nella piazza della cultura”, con un’ottima risposta di pubblico, sia per quanto riguarda il numero che per quanto riguarda la partecipazione.
Organizzata da Cedocs – Agenzia di Educazione Permanente-, ideata e curata dal sociologo Adel Jabbar e realizzata con il fondamentale sostegno dell’Assessorato alla Cultura italiana della Provincia, Ufficio Educazione Permanente (per il quale è stata assiduamente presente in sala la direttrice Lucia Piva), ha visto innumerevoli ospiti ed esperti collaborare assieme, in particolare il Circolo La Stanza, la Biblioteca Culture del Mondo e l’associazione donne Nissà, e non solo. Sul palco si sono esibiti la band “Zio Cantante” ed il bravissimo teatrante Abderrahim El Hadiri (in arte Abdul).

20181110 191249
Una cornice di pubblico interessata e numerosa ha assistito partecipe all’evento ospitato dal Centro Trevi, che si è svolto al pomeriggio e la sera del 9 e del 10 novembre scorso.
Principi incontrastati delle due serate sono stati l’incontro e la condivisione di culture, queste non intese come pesanti eredità del passato ma come leggerissime particolarità che ogni persona porta con se e con il tempo arricchisce, condivide e regala. Si è cominciato con la sempre accogliente band “Zio Cantante”, ormai famoso gruppo musicale bolzanino interetnico, interculturale ed in continuo movimento, che ci ha regalato oltre un’ora di meravigliose canzoni popolari, dal Klezmer al Folk, dal Fado al Gipsy, dai Balcani alla Grecia, a Napoli, e via così!

La serata è proseguita con l'interessantissima conversazione tra Laila Wadia, Mauro Di Vieste e Adel Jabbar riguardo il tema "Nuove pagine, scrivere dell'Italia che cambia". La scrittrice (o meglio narra-storie) di origine indiana Laila Wadia ha presentato il suo libro ed il film (visto nel finale di serata) al quale è ispirato, dal titolo “Babylon Sisters”.

IMG 7114

Il secondo giorno ha visto la conversazione spostarsi sul tema dell’arte visiva e pittorica, con ospiti gli esperti d'arte Pietro Marangoni, Lorenzo Ferrarese e Yansu Wang. Abbiamo scoperto come l’arte sia intrecciata alla cultura e viceversa in una serie di nodi impossibili da sciogliere, fin dal ‘500! Tutto ciò confermato anche dalla splendida Yansu Wang che ci ha raccontato il complicato ma fondamentale ruolo dell’arte contemporanea nella Cina di oggi.

All’interno dell’iniziativa si è voluto anche dedicare uno spazio all’arte del fare il pane, spiegatoci dalle eroiche Donne di Nissà (Hillary e Carmen). E’ proprio il pane un elemento presente in tutte le culture, che ha la capacità di riportarci ad una dimensione essenziale di vita. Simbolicamente legato alla fatica quotidiana, ci fa tornare alle cose importanti, quelle per cui vale la pena di spendersi. Il grano, elemento basilare del pane, è la vita e fin dall’antichità ha accompagnato l’esistenza dell’uomo in una combinazione sapiente di natura e cultura.

20181110 191506

Ultimo atto della seconda serata di "Intrecci" lo splendido spettacolo teatrale di Abdul, del teatro Cicogne di Brescia. L'attore, che ha avuto modo di collaborare con l'ideatore dell'evento, Adel Jabbar, già in numerose altre occasioni, anche qui a Bolzano, ci ha raccontato in forma di fiaba per bambini la storia di Tarek, ragazzino che parte dal deserto del Mali in direzione Europa.

Insomma, questa prima edizione di "Intrecci" è stata l’ennesimo successo targato dalla volontà di fare bene di Adel Jabbal, dall'impegno organizzativo dello staff della cooperativa bolzanina Cedocs, della lungimiranza dell’Assessorato alla Cultura italiana, ufficio Educazione Permanente e di tutti coloro - i relatori in primis - che hanno dato il loro contributo per diffondere, in due serate vivaci e piene di spunti di riflessione, la cultura dello scambio, della condivisione, della vicinanza tra persone diverse per retroterra culturale e provenienza, sempre presente e sempre viva in ogni società ed in ogni tempo. Insomma, "Intrecci"!

Last modified onMartedì, 20 Novembre 2018 07:05

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.